Imputato Aemilia minaccia consigliere

Solidarietà bipartisan. Bonaccini, uniti per sconfiggere mafie

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 11 FEB - Alfonso Mendicino, imputato nel processo Aemilia per estorsione in concorso aggravata dal metodo mafioso, ha minacciato di morte, su Facebook, il consigliere regionale emiliano-romagnolo della Lega Nord Gabriele Delmonte. Il consigliere aveva, ieri, pubblicato sulla sua pagina un video nel quale Mendicino, originario di Cutro, residente nel Reggiano, denigrava i reggiani con frasi offensive. Il diretto interessato ha replicato con minacce.
    Delmonte ha presentato un'interrogazione alla Giunta nella quale il consigliere parla del video apparso sul web nei giorni scorsi, nel quale "viene fatto accenno ad un eventuale collusione, negli anni, tra forze dell'ordine, i Comuni reggiani e la stessa comunità cutrese".
    L'episodio ha suscitato una solidarietà bipartisan da parte della politica emiliano-romagnola. "La lotta alle mafie - ha detto il presidente della Regione Stefano Bonaccini - deve essere pilastro dell'azione di governo e su questo dobbiamo marciare uniti per sconfiggerle e sradicarle".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA