Derivati: udienza gup vertici Unicredit

Manifestazione ex dipendenti dinanzi a palazzo di giustizia

(ANSA) - BARI, 11 FEB - Con la richiesta di costituzione delle parti civili è iniziata l'udienza preliminare per il rinvio a giudizio dei vertici Unicredit accusati di concorso in bancarotta fraudolenta. Hanno chiesto di costituirsi il sindacato Filca Cisl, in rappresentanza dei 430 ex lavoratori dello stabilimento Divania di Modugno, il titolare dell'azienda, Francesco Saverio Parisi, e la curatela fallimentare. Il giudice, Francesco Pellecchia, scioglierà la riserva sulle parti civili nell'udienza del prossimo 10 marzo. In occasione dell'udienza una delegazione di ex dipendenti dello stabilimento ha manifestato all'esterno del Palazzo di Giustizia. Rischiano il processo 16 persone, tra cui l'ex ad di Unicredit Banca, Alessandro Profumo, e l'attuale Federico Ghizzoni. A loro e ad altri 14, tra manager e funzionari della banca, il pm contesta di aver ingannato il titolare dell'azienda barese, inducendolo a sottoscrivere 203 contratti derivati che, in pochi anni, avrebbero portato la società al dissesto e al fallimento.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA