Confermati ergastoli carabiniere ucciso

Donato Fezzuoglio era intervenuto per rapina a Umbertide

(ANSA) - PERUGIA, 10 FEB - Ergastolo definitivamente confermato per Pietro Pala e Raffaele Arzu, ritenuti responsabili dell'omicidio del carabiniere Donato Fezzuoglio raggiunto da alcuni colpi di kalashnikov dopo essere intervenuto per una rapina in banca, il 30 gennaio del 2006 ad Umbertide.
    I giudici della prima sezione penale della Cassazione hanno infatti rigettato i ricorsi delle difese dei due imputati - originari della Sardegna, che si sono sempre proclamati estranei al delitto - contro la sentenza d'appello.
    Fezzuoglio, 30 anni, venne ucciso mentre tentava di sventare la rapina ai danni del Monte dei Paschi di Siena.
    "La sentenza della Cassazione mette fine al nostro calvario" il commento di Emanuela Becchetti, vedova di Donato Fezzuoglio.
    Proprio nei giorni scorsi il comandante dei carabinieri Tullio Del Sette aveva commemorato il decimo anniversario dell'omicidio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA