Omicidio in faida, arrestati 2 fratelli

Bloccati da squadra mobile, ritenuti responsabili delitto 2003

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 8 FEB - La squadra mobile di Catanzaro ha arrestato i fratelli Bruno e Alfredo Gagliardi, indicati come esponenti di spicco delle cosche Iannazzo e Cannizzaro-Da Ponte, attive a Lamezia Terme. I due sono ritenuti responsabili dell'omicidio di Vincenzo Torcasio e del contestuale tentato omicidio di Vincenzo Curcio, esponenti delle cosche all'epoca contrapposte, avvenuto nel luglio del 2003 nei pressi di un locale notturno di Falerna Marina. L'arresto è stato disposto dal gip su richiesta della Dda di Catanzaro. Per l'omicidio era stato già arrestato, quale esecutore materiale, Gennaro Pulice. Bruno Gagliardi, secondo le dichiarazioni di alcuni collaboratori e quanto emerso dalle indagini, avrebbe invece studiato le abitudini della vittima pianificandone l'agguato mentre il fratello Alfredo avrebbe avvertito della presenza della vittima nel locale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA