Umiliato a scuola, famiglia denuncia

Vittima 16enne con lieve ritardo, picchiato e chiuso in bagno

(ANSA) - BOLOGNA, 4 FEB - Prima lo hanno ferito con un cutter alla gola. Poi lo hanno chiuso nei bagni della scuola, sottoposto a vessazioni e ripreso con il cellulare: un video di qualche minuto, condiviso in chat con altri giovani. Sono gli episodi di bullismo denunciati dalla famiglia di un 16enne con un lieve ritardo mentale, che frequenta un istituto professionale della provincia di Bologna.
    L'avvocato della famiglia, riferisce Il Resto del Carlino, ha sporto denuncia contro la scuola e contro i genitori dei ragazzini coinvolti, chiedendo anche un risarcimento per danni morali. La vicenda è al vaglio dei carabinieri, che starebbero acquisendo i filmati, e il legale, Lorenzo Catozzi, ha presentato un esposto alla Procura dei Minori e uno alla Procura ordinaria. Il primo episodio, il taglio di due centimetri con un cutter, refertato dal pronto soccorso, è del 27 ottobre. Il 18 gennaio sarebbe stato sbattuto rovinosamente a terra, mentre il 28 tre compagni lo avrebbero chiuso nel bagno e ripreso la scena.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA