'Scuola rapine', poi cene e foto su Fb

Cc arrestano quattro minorenni, scoperto 'metodo educativo'

(ANSA) - NAPOLI, 4 FEB - Una vera e propria scuola di rapine è stata scoperta dai carabinieri di Castello di Cisterna (Napoli) che hanno arrestato quattro minorenni accusati, a vario titolo di aver compiuto undici rapine in pochi mesi nel Napoletano. I militari hanno scoperto un 'metodo educativo' per i ragazzi del gruppo, i luoghi dove si riunivano e pianificavano le rapine, i nascondigli dove venivano nascosti auto e motocicli impiegati. E ancora, gli abiti usati per mimetizzare le corporature e le armi per minacciare i titolari delle attività prese di mira. Poi, dopo i colpi, i ragazzi per rafforzare i legami di gruppo andavano a festeggiare in pizzeria. Le foto venivano anche taggate su Facebook.
    ''Se non sei in grado di farlo, non sei un uomo'' è l'esortazione con la quale il presunto capo del gruppo incitava i ragazzini a compiere le rapine secondo i suoi insegnamenti. In un video si vede anche la reazione di una vittima e la fuga dei ragazzi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA