Amianto a Ottana: 'livelli sotto soglia'

Inail precisa su domande per malattia dopo esposto in Procura

(ANSA) - CAGLIARI, 4 FEB - L'amianto ad Ottana (Nuoro) c'era ma la concentrazione era inferiore rispetto a quanto previsto dalla normativa per ottenere i benefici pensionistici. Sulle 1441 richieste da parte di lavoratori sani esposti all'amianto, di cui 843 a Ottana, ne sono state accolte solo 12, mentre su 77 richieste di riconoscimento di malattie professionali di altrettanti lavoratori malati, ne sono state riconosciute sei.
    Sono i dati diffusi oggi dall'Inail, nel corso di un incontro nella sede di Cagliari voluto dall'Istituto alla luce della bufera piombata sull'ex stabilimento Enichem e sull'ex Montifibre dopo l'esposto presentato alla Procura di Nuoro dall'Associazione italiana esposti amianto sulle morti per tumori di lavoratori che nel corso degli anni sarebbero stati esposti all'amianto, culminata in questi giorni nei sequestri di alcune aree da parte dei carabinieri del Noe. "Già nel 2004 l'istituto aveva risposto a questo quesito", ha spiegato il direttore regionale dell'Inail, Enza Scarpa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA