Papa, chi si confessa cerca cuore padre

Per questo la responsabilità del confessore è tanto grande

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 3 FEB - "E' un cuore di padre che noi vogliamo incontrare quando andiamo nel confessionale, un padre che ci aiuti a cambiare vita, un padre che ci dia la forza di andare avanti, un padre che ci perdoni in nome di Dio, e per questo essere confessore è una responsabilità tanto grande, tanto grande perché quel figlio o quella figlia che viene da te soltanto cerca di trovare un padre, e tu prete che sei lì nel confessionale, tu stai lì al posto del padre che fa giustizia con la misericordia". Lo ha detto il Papa nella udienza generale, spiegando che "nel confessionale, tutti andiamo a trovare un padre" e che "il cuore di Dio è un cuore di padre che ama e vuole che i suoi figli vivano nel bene e nella giustizia", "un cuore di padre che va al di là del nostro piccolo concetto di giustizia per aprirci agli orizzonti sconfinati della sua misericordia, un cuore di padre che non ci tratta secondo i nostri peccati e non ci ripara secondo le nostre colpe".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA