Mose, congelati utili aziende

Somme in un fondo fino a esito procedimenti giudiziari

(ANSA) - VENEZIA, 3 FEB - Da oggi le singole imprese che operano per il Consorzio Venezia Nuova nei cantieri delle dighe mobili del Mose alle bocche di porto potranno riscuotere i profitti solo al termine dei lavori effettuati. Dopo un carteggio di vari mesi, il prefetto di Roma Franco Gabrielli (l'organo istituzionale che si indicazione dell'Autorità anticorruzione ha deciso di commissariare il Consorzio, che ha sede di riferimento nella capitale) ha stabilito il blocco delle somme. Verranno accantonate in un fondo fino all'esito dei procedimenti in sede giudiziaria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA