Imprenditore polesano ucciso, un fermo

Cadavere ritrovato in un canale di scolo a Lendinara

(ANSA) - ROVIGO, 3 FEB - Il cadavere di un imprenditore, Massimo Negrini, 51 anni, di Giacciano con Baruchella (Rovigo) è stato ritrovato nella notte in un canale di scolo a Lendinara.
    Il corpo aveva un foro di proiettile alla testa. Per l'omicidio è stata fermata stamane dai Carabinieri una persona, residente in provincia di Rovigo, titolare di porto d'armi. A denunciare la scomparsa di Negrini erano stati nei giorni scorsi i genitori. L'uomo operava nel settore della costruzione di casette in legno per attrezzi da giardino. L'assassino, che conosceva la vittima, gli avrebbe sparato in un occhio con una pistola di piccolo calibro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA