Giubileo: a Roma spoglie San Leopoldo

Saranno esposte al Verano assieme a quelle di Padre Pio

(ANSA) - PADOVA, 3 FEB - Sono state trasferite oggi da Padova al Roma, per le celebrazioni legate al Giubileo, le spoglie di San Leopoldo Mandic, il frate cappuccino proclamato santo da papa Giovanni Paolo II nel 1983. I resti del santo di origine montenegrina, di cui Padova, dove morì nel 1942, divenne città di adozione, sono stati trasferiti con un'ambulanza della Croce Verde, scortata dai carabinieri e da due pulmini con frati cappuccini. Le spoglie sono giunte nel primo pomeriggio nella basilica di San Lorenzo al Verano, dove saranno esposte accanto a quelle di padre Pio da Pietrelcina. Nel 1976 furono accertati i primi due miracoli avvenuti per intercessione di questo frate minuto e schivo, che fu poi proclamato beato e poi santo da Papa Wojtyla, nel 1983, al riconoscimento del terzo miracolo.
    Nell'ottobre scorso era stata effettuata la ricognizione sulla tomba di Padre Leopoldo e, a 73 anni dalla sua morte, destò stupore nella comunità scientifica il buono stato di conservazione di alcuni organi, tra cui cuore e cervello.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA