Bracciante africano trovato morto

Vicino a Andria, forse causa esalazioni braciere acceso

(ANSA) - ANDRIA, 3 FEB - Il cadavere di un uomo, dell'età di 56 anni, di origine senegalese, è stato trovato questa mattina nelle campagne di Andria all'interno di una tenda dove si era addormentato. La morte potrebbe essere stata provocata dalle esalazioni provenienti da un braciere che l'uomo aveva acceso per riscaldarsi. Sono intervenuti i sanitari del 118 e carabinieri, allertati dagli altri abitanti della tendopoli. In quel luogo, contrada Montefaraone, vivono diverse decine di persone, tutti uomini, africani, che da settembre a tutto il mese di febbraio, si accampano perché lavorano come braccianti alla raccolta dei prodotti stagionali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA