Sfregiata acido, pm contro Varani in tv

Accertamenti su autorizzazione intervista Rai 'Storie maledette'

(ANSA) - PESARO, 2 FEB - La procura della Repubblica di Pesaro, che ha condotto l'inchiesta sul caso di Lucia Annibali, l'avvocatessa fatta sfregiare con l'acido dall'ex fidanzato Luca Varani, ha avviato ''accertamenti'' per individuare chi abbia autorizzato un'intervista di Varani, detenuto nel carcere di Teramo, alla trasmissione 'Storie maledette' di Franca Leosini, in programma giovedì 4 febbraio su Raitre. Varani è stato condannato in appello a 20 anni di reclusione, ma a suo carico è ancora pendente il processo in Cassazione (l'udienza si terrà il 10 maggio), e secondo il procuratore pesarese Manfredi Palumbo è grave che ''si raccolgano in tv le sue dichiarazioni, che potrebbero avere, anzi avranno sicuramente valenza processuale''. ''Mi chiedo come il Dap possa aver autorizzato questa intervista senza chiedere pareri, per quanto so, alla procura competente, ovvero alla Procura generale o alla stessa Corte di Cassazione''. Tanto più che Varani ''non ha mai risposto alle domande nei due gradi di giudizio''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA