Costrinse dimissioni dipendenti,condanna

Tre anni 7 mesi e interdizione ex presidente Federcommercio Bari

(ANSA) - BARI, 2 FEB - Il Tribunale di Bari ha condannato Luigi Farace, ex presidente della Federcommercio di Bari, alla pena di 3 anni e sette mesi di reclusione e al pagamento di 700 euro di multa, oltre alla pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici per cinque anni, per i reati di estorsione e tentata violenza privata. Lo rende noto l'avvocato Claudio Spagnoletti, difensore di Antonio Fiore e Cesarea Spagnoletti, parti civili nel processo, che hanno ottenuto anche un risarcimento danni da liquidarsi in sede civile. Stando alle indagini della Procura di Bari, coordinate dal pm Patrizia Rautiis, Farace avrebbe minacciato i due ex dipendenti di Federcommercio di licenziarli e di non assumerli nella nuova associazione che stava creando se non si fossero dimessi volontariamente rinunciando così al trattamento di fine rapporto e "altre spettanze lavorative". Con questo timore sarebbero stati indotti a firmare una lettera di dimissioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA