Sequestrata fabbrica abusiva di pellet

Sigilli a tre tonnellate di prodotto e ad altre 28 di rifiuti

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 1 FEB - Una fabbrica abusiva di pellet è stata sequestrata in provincia di Vibo Valentia dalla Guardia di finanza che ha denunciato una persona per abusivismo edilizio e attività di gestione dei rifiuti non autorizzata.
    Sequestrate tre tonnellate di prodotto già lavorato e confezionato e 28 tonnellate di rifiuti derivanti dalla lavorazione industriale. I finanzieri, nel corso di un controllo, hanno rilevato la presenza in tre capannoni, la cui costruzione è risultata abusiva, di una fabbrica, completa di impianti, macchinari e materiali necessari per la produzione di pellet e di diverse centinaia di sacchi pronti per l'imbustamento del prodotto. E' stato accertato che l'impianto di produzione operava in totale assenza delle autorizzazioni di legge. Il pellet sequestrato era prodotto con scarti di materiali legnosi, che la vigente normativa in materia ambientale considera rifiuti, che, a quanto è risultato dalle prime indagini, non sono stati sottoposti alle previste analisi di laboratorio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA