Scontro auto-ambulanza,autopsia vittima

Parenti,incidente Bari ritardato soccorso donna colpita infarto

(ANSA) - BARI, 28 GEN - Se l'ambulanza fosse arrivata in tempo in ospedale forse la 40enne Carmela Pizzuto non sarebbe morta. È quanto emergerebbe dall'autopsia eseguita oggi pomeriggio nel Policlinico di Bari. La signora è deceduta martedì scorso dopo un incidente stradale fra l'ambulanza con cui i sanitari la stavano portando in ospedale e un'auto, all'angolo via Crisanzio e via Quintino Sella, nel centro di Bari.
    Fonti vicine alla famiglia fanno sapere che l'autopsia avrebbe rilevato un infarto in atto che tuttavia non l'avrebbe uccisa se fosse stato preso in tempo. L'incidente, quindi, non avrebbe causato di per sè il decesso ma, ritardando il soccorso, avrebbe contributo all'evento. Per avere risposte certe bisognerà comunque attendere l'esito degli esami istologici e nelle prossime settimane la Procura affiderà anche un incarico tecnico per ricostruire la dinamica dell'incidente.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA