• Giorno della memoria, Mattarella: "Auschwitz ci fa guardare dentro l' abisso"

Giorno della memoria, Mattarella: "Auschwitz ci fa guardare dentro l' abisso"

Renzi ricorda visite Auschwitz con studenti e Nedo Fiano

Si celebra oggi il "Giorno della Memoria" per ricordare il 27 gennaio 1945, quando l'esercito sovietico entrò nel campo di concentramento di Auschwitz, scoprendone e rivelandone al mondo l'orrore. Viene celebrato per ricordare la Shoah, lo sterminio del popolo ebraico. Sono previste iniziative in tutto il mondo.

"Auschwitz, con i suoi reticolati, le camere a gas, le baracche, i forni crematori non ci abbandona. Al contrario, ci interpella costantemente, ci costringe ogni volta a tornare sul ciglio dell'abisso e a guardarvi dentro, con gli occhi e la mente pieni di dolore e di rivolta morale". Con queste parole il presidente Sergio Mattarella ha celebrato il Giorno della Memoria al Quirinale.

LE PAROLE DI MATTARELLA

Oggi si ricorda la Shoah, "il folle progetto messo in atto con feroce determinazione dai nazisti. Il progetto di sterminare gli ebrei e di cancellare dal nostro continente ogni traccia della loro presenza. In questo stesso giorno ricordiamo anche la vergogna delle leggi razziali, volute dal fascismo in Italia nel 1938", ha sottolineato il presidente Mattarella.

"Auschwitz ci ricorda di quali orrori può essere capace l'uomo": e non bisogna sottovalutare che anche oggi "teorie aberranti, odio e fanatismo spargono sangue innocente in tante parti del mondo": così il presidente Mattarella sottolineando al Quirinale la pericolosità di "altri tipi micidiali di razzismo, di discriminazione, di intolleranza che si diffondono attraverso il web".

"Ricordo i viaggi ad Auschwitz con Nedo e gli studenti. MAI più! #giornatadellamemoria": lo ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel giorno della memoria. Il premier rivolge un pensiero particolare a Nedo Fiano, sopravvissuto ad Auschwitz. 

"Io non dimentico. Oggi. E per sempre. #giornatadellamemoria". È il messaggio che il ministro delle Riforme e dei Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi pubblica su Twitter nel giorno della memoria.



In un tweet il ministro dell'Interno Angelino Alfano ricorda il giorno della memoria e scrive: "per le vittime, per noi tutti, perché il ricordo sia il riscatto dei popoli, perchè i giovani conoscano.#maipiù#Shoah".

Gattegna, rifiutare disuguaglianza tra uomini - "Lo scopo del Giorno della Memoria è al tempo stesso onorare tutte le vittime della Shoah indipendentemente dalla loro origine e rifiutare qualsiasi teoria di disuguaglianza tra gli uomini che produca forme di sottomissione e schiavitù". Lo ha detto il presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane Renzo Gattegna alla cerimonia al Quirinale in ricordo delle vittime della Shoah. "La pacifica convivenza tra popoli e religioni diverse può avvenire solo se ognuno rinuncia alla pretesa di essere depositario dell'unica verità", ha aggiunto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA