Anziana uccisa nel 2000, Pm 'ergastolo'

Accusa finisce la requisitoria, a maggio tocca alla difesa

(ANSA) - BOLOGNA, 27 GEN - Il Pm Stefano Orsi ha chiesto la condanna all'ergastolo per Nicola Nanni, accusato dell'omicidio della madre Tommasina Olina, pensionata 78enne morta con il cranio fracassato a colpi di scure più di 16 anni fa. La donna fu trovata il 6 gennaio 2000 all'ingresso del casolare dove viveva a Badolo di Sasso Marconi, sull'Appennino bolognese.
    Nanni è imputato davanti alla Corte di Assise di Bologna, dove c'è stata la requisitoria del pubblico ministero. Nella prossima udienza, a maggio, prenderanno la parola i difensori, gli avvocati Pietro Giampaolo e Andrea Speranzoni.
    L'indagine dei carabinieri fu dapprima archiviata senza colpevoli. Poi fu riaperta nel 2008 con l'analisi di alcuni oggetti. Tracce collegate al figlio furono repertate sul manico di un'ascia, trovata ripulita nella legnaia vicino al casolare; sulla lama invece c'erano tracce riconducibili alla madre, di cui furono riesumati i resti. Fu una perizia nel 2011 a dire che l'arma era compatibile con le ferite sul capo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA