Falso prete tradito da messa in latino

A Pisa, presentato in convitto dicendo di essere un cappellano

(ANSA) - PISA, 26 GEN - Lo ha tradito la voglia di dire per forza una messa in latino, particolare che ha spinto i responsabili di un convitto religioso pisano a chiedere lumi su quel prete che si era presentato da loro come cappellano militare della marina, temporaneamente a riposo, e che da qualche giorno aveva ottenuto ospitalità. Da qui la segnalazione all'ordinariato militare e la scoperta che era in realtà un millantatore: un docente massese in pensione, di 58 anni, con falsi tesserini militari in tasca.
    L'uomo è stato denunciato per usurpazione di titolo, falsità materiale ed esibizione di distintivi contraffatti. Il falso prete è stato raggiunto ieri dai carabinieri del nucleo investigativo, dopo la segnalazione ricevuta dall'ordinariato militare: hanno chiesto di lui in portineria e quando lo hanno avvicinato gli hanno chiesto se fosse un sacerdote: "Sì - ha risposto - ma voi chi siete?". "Carabinieri... veri", gli hanno risposto gelidi i militari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA