Don Ciotti, Libera vicina agli Agostino

Il 26 febbraio il confronto tra Vincenzo Agostino e Aiello

(ANSA) - ROMA, 26 GEN - "Libera è vicina a te, come ad Augusta e ai tuoi cari, nella difficile situazione che stai per affrontare". Così scrive Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera contro le mafie, a Vincenzo Agostino, padre di Nino Agostino, poliziotto che fu ucciso il 5 agosto del 1989 in circostanze ancora tutte da chiarire, insieme alla moglie Ida, incinta di cinque mesi, in Sicilia.
    "Sappi che in quei momenti che ti faranno rivivere una volta di più il dolore per la perdita di Antonio, di Ida e del nipotino, la tua sete di verità e di giustizia saranno anche le nostre".
    Per il prossimo 26 febbraio è previsto un confronto 'all'americana' tra Vincenzo Agostino e Giovanni Aiello, ex poliziotto che secondo alcune fonti in passato avrebbe fatto parte dei servizi segreti, indicato da alcuni pentiti come "faccia di mostro" che avrebbe avuto un ruolo nell'eccidio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA