Minacce e proiettile ad attivista M5S

Lettera recapitata nel barese, 'Ti taglio la lingua'

(ANSA) - SANNICANDRO DI BARI (BARI), 25 GEN - Una lettera anonima contenente minacce e un proiettile, indirizzata ad un attivista del Movimento Cinque Stelle di Sannicandro di Bari, Alessandro Iacovone, è stata recapitata a mano alla sede locale del Movimento, in piazza Unità d'Italia 16. La lettera minatoria era stata infilata nella 'Casella dell'onestà', una cassetta postale che l'M5S locale utilizza per ricevere segnalazioni dai cittadini. 'Ti facciamo la festa, ti taglio la lingua, Riò' è la frase composta dall'anonimo intimidatore su un foglio di carta usando lettere di giornale.
    Riò è il diminutivo con cui è conosciuto in paese Iacovone; sul diminutivo era segnata anche una croce. L'attivista ha sporto denuncia ai carabinieri di Bari. Nessuna ipotesi sul movente dell'intimidazione. Dal M5S fanno sapere che Iacovone è impegnato politicamente in paese su vari fronti, da quello ambientale a quello sociale. Solidarietà a Iacovone viene espressa in una nota dai portavoce e dagli attivisti del Movimento 5 Stelle Puglia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA