Bagnasco, bambini non sono un diritto

Importante anche per la stabilità e per lo sviluppo economico

(ANSA) - ROMA, 25 GEN - E' importante "l'attenzione alla famiglia, perché le sia conferita la centralità che le spetta sia nella Chiesa, quale soggetto attivo dell'evangelizzazione, sia nella società". Lo ha detto il presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco, nella prolusione al Consiglio permanente. "Mai dobbiamo dimenticare l'identità propria della famiglia e la sua importanza - ha aggiunto - per la stabilità e lo sviluppo economico del Paese, nonché l'imprescindibile ruolo che riveste per l'educazione delle nuove generazioni". Con riferimento al dibattito sulle unioni civili e le adozioni ha sottolineato: "I bambini non sono un diritto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA