Travolta da valanga, salvata da airbag

Nel massiccio del M. Bianco, 'è riuscita a galleggiare su neve'

(ANSA) - AOSTA, 23 GEN - Travolta da una valanga che lei stessa ha provocato tagliando il pendio, è riuscita a 'galleggiare' sulla neve grazie allo zaino airbag: protagonista dell'incidente a lieto fine una giovane freerider italiana, uscita incolume dalla slavina staccatasi nel massiccio del Monte Bianco. Stamane era alla guida di un gruppo di quattro freerider impegnati nella discesa che dal Col d'Entrèves conduce al ghiacciaio d'Entreves. "A circa 3.300 metri è partita la valanga ma lei, riuscendo ad attivare subito lo zaino airbag, non è stata sepolta dalla neve. Era in un gruppo di esperti, abituati a queste situazioni", racconta Oscar Taiola, responsabile del Soccorso alpino di Courmayeur, che ha seguito la vicenda. La donna, che accusava soltanto un lieve dolore al ginocchio, non ha avuto bisogno di essere trasportata in ospedale e ha proseguito la sua giornata in fuoripista con gli altri freerider.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA