Pirata strada investe ciclisti, arresto

Aveva causato un morto e un ferito, gesto volontario vendetta

(ANSA) - SQUINZANO (LECCE), 23 GEN - É stato arrestato l'uomo accusato di essere il pirata della strada che ieri avrebbe travolto volontariamente due ciclisti sulla Casalabate - Squinzano, uccidendone uno e ferendo il secondo. Si tratta di Andrea Taurino, di 33 anni originario di Casalabate, pregiudicato. In serata era stato a lungo interrogato nella caserma dei carabinieri di Lecce perché fortemente indiziato. É accusato di omicidio volontario, tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale.
    É stato portato in carcere dai carabinieri, in attesa della convalida dell'arresto prevista per lunedì. Determinante per risalire a lui il ritrovamento sul luogo dell'incidente di un fanale anteriore dell'automobile con la quale il giovane avrebbe travolto volontariamente i due ciclisti per vendicarsi degli epiteti che i due gli avevano rivolto dopo un sorpasso spericolato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA