Sit-in pacifisti a Cagliari,"No a bombe"

Contro spedizioni ordigni da fabbrica sarda verso Arabia Saudita

(ANSA) - CAGLIARI, 22 GEN - "Stop al traffico illegale di bombe da Elmas all'Arabia Saudita", è il grido di protesta lanciato questa mattina davanti all'aeroporto di Cagliari-Elmas da un gruppo di antimilitaristi e pacifisti, fra loro anche alcuni esponenti del Comitato Cagliari Social forum.
    "Si tratta di ordigni prodotti dalla fabbrica Rwm di Domusnovas (Carbonia-Iglesias) che il Governo saudita utilizza per bombardare lo Yemen, causando la morte di innocenti, tra cui molti bambini - ha detto Antonello Repetto, pacifista - inoltre il transito di queste bombe a Elmas mette a rischio la sicurezza dei passeggeri". Repetto ha anche annunciato la sua disponibilità a boicottare in futuro il trasporto da Domusnovas all'aeroporto ed ha fatto presente che "lo Stato è complice perché ignora la legge 185 del 1990 che vieta la vendita di armi a Paesi in guerra".
    I pacifisti hanno ritirato quasi subito lo striscione "Bombe Rwm stop, basta vittime civili", forse perché la manifestazione non era autorizzata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA