Appello, ferì 2 persone, 8 anni a Kabobo

Confermata la sentenza di primo grado, lui in aula in silenzio

(ANSA) - MILANO, 22 GEN - Già condannato definitivamente a 20 anni di carcere e a 3 di casa di cura per aver ucciso a picconate tre persone, Adam Kabobo, oggi, si è visto confermare in secondo grado 8 anni di reclusione per il tentato omicidio di altre due persone, ferite l'11 maggio 2013 quando l'uomo per strada a Milano diede sfogo alla sua follia. Lo hanno deciso oggi i giudici milanesi della terza Corte d'Appello. Kabobo, incapace di intendere e parzialmente capace di volere, in aula, alla lettura del dispositivo, non ha proferito parola.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA