A Presadiretta la mamma surrogata che fa figli per i gay

Ha portato avanti gravidanze per due coppie di omosessuali italiani

In piena polemica sull’utero in affitto le telecamere di Presadiretta con Danilo Procaccianti, sono andate fino in California, a Palm Springs, una delle 10 città degli Stati Uniti con la più alta concentrazione di coppie omosessuali. Presadiretta ha raccolto la storia di Kirin Manson, già mamma di tre bambini che ha deciso di portare avanti anche due gravidanze surrogate per due diverse coppie di omosessuali italiani. Kirin è sorpresa dalle polemiche italiane e non vuole parlare di soldi: “Non si può mettere un prezzo su quello che faccio, è il dono della vita, perché parlare di un prezzo?”

A PRESADIRETTA domenica 24 gennaio su Rai3 alle 21.45 una puntata sull’attualità più calda del momento: il dibattito sulle Unioni Civili.

Nei giorni in cui il Senato si prepara a votare il disegno di legge Cirinnà, che disciplina le unioni civili per le coppie omosessuali e la convivenza in genere, PRESADIRETTA racconta le storie reali di chi vive l’esperienza di una famiglia diversa da quella tradizionale. Una riflessione sulla necessità di fare i conti con i cambiamenti della società e delle famiglie che la compongono.

Le telecamere di PRESADIRETTA hanno raccolto le storie di coppie omosessuali, di mamme e di papà che si sono sentiti discriminati, di imprenditori che hanno deciso di estendere ai propri dipendenti omosessuali le stesse tutele degli altri lavoratori. La testimonianza dell’ex presidente del tribunale dei Minori Melita Cavallo e quelle dei politici coinvolti nel dibattito di questi giorni.

Il racconto di una donna americana, già madre di tre bambini, che ha deciso di portare avanti due gravidanze surrogate per donare un figlio a chi diversamente, non potrebbe conoscere la gioia di essere genitore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA