Scontri Cremona:4 antagonisti condannati

Quattro anni di carcere per il reato di devastazione

(ANSA) - CREMONA, 21 GEN - Il gup del tribunale di Cremona ha inflitto una condanna a quattro anni di reclusione per il reato di devastazione al cremonese Mattia Croce, al bresciano Aioub Babassi, entrambi ventenni e in passato frequentatori del centro sociale Kavarna di Cremona, al leccese Matteo Maria Pascariello, di 31 anni, studente universitario a Bologna, un passato nei collettivi studenteschi, e al bresciano Mauro Renica, di 31 anni, esponente del centro sociale di Brescia Magazzino47. Sono gli antagonisti arrestati per le devastazioni compiute durante la manifestazione nazionale antifascista del 24 gennaio 2015. La manifestazione fu organizzata dal centro sociale Dordoni di Cremona in risposta all'aggressione a un militante, Emilio Visigalli, durante la rissa scoppiata il 18 gennaio precedente tra autonomi e CasaPound di Cremona. La sentenza è stata pronunciata oggi in un tribunale presidiato dalle forze dell'ordine, soprattutto all'esterno, dove si era radunato un gruppo di antagonisti arrivati perlopiù da Bologna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA