Morta in tugurio:fatale cordone ombelico

Sassari,nuovi esami su corpicino. Madre verso processo immediato

(ANSA) - SASSARI, 20 GEN - Soffocata dal cordone ombelicale.
    È l'ipotesi che si fa strada con sempre più forza dopo gli accertamenti effettuati all'Istituto di Patologia forense dell' Università di Sassari sul corpicino della bimba morta durante il parto lo scorso 6 gennaio a Santa Maria Coghinas, all'interno dell'abitazione fatiscente dei suoi genitori, in condizioni igieniche estreme.
    L'esito degli accertamenti medico-legali rafforzerebbe la convinzione maturata dalla Procura di Sassari, secondo cui sarebbe bastata un'ecografia e un parto cesareo per salvare la piccola. Alla luce delle novità che emergono dagli esami cui è stata sottoposta la salma, il procuratore Paolo Piras e il sostituto Maria Paola Asara sarebbero orientati a chiedere il giudizio immediato per la madre, indagata per infanticidio in condizioni di abbandono materiale e morale connesse al parto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA