Sala indagato e archiviato per Eataly

Concesse 'condizioni di favore' ma nessun abuso d'ufficio

(ANSA) - MILANO, 19 GEN - Giuseppe Sala è stato indagato per l'appalto concesso "con affidamento diretto" a Eataly ma la sua posizione è stata archiviata perchè "non risulta univocamente dimostrabile l'elemento psicologico richiesto dal reato di abuso d'ufficio". Lo riporta il Corriere della Sera, citando la sentenza del gip Claudio Castelli che ha firmato l'archiviazione chiesta dai pm. Sala è stato indagato a luglio e il gip ha ritenuto "esistenti e condivisibili i dubbi dell'Anac sulla mancata osservanza della normativa originaria sugli appalti", dato che alla società di Farinetti sono state garantite "condizioni economiche particolarmente vantaggiose" e "di maggior favore" ma Sala va archiviato perchè "rientra pienamente nella sua discrezionalità amministrativa" inserire l'appalto a Eataly tra quelli assegnabili senza gara. Inoltre, non è perseguibile l'abuso d'ufficio perchè "non sono emersi motivi sotterranei" e "l'unica ragione che ha indotto Sala a cercare la partnership con Eataly è stata la buona riuscita di Expo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA