Corso sci per migranti, polemica su Fb

Scuola sci altoatesina cancella post con sciatori africani

(ANSA) - BOLZANO, 19 GEN - Ha suscitato una valanga di polemiche l'iniziativa di una piccola scuola di sci che ha deciso di regalare alcune ore di corso a otto profughi africani ospiti in Alto Adige. A dare il via alle discussioni è stata l'iniziativa della Scuola di sci di colle Isarco, che ha pubblicato su Facebook la foto degli africani in tuta da sci impegnati sulle piste. Fra gli interventi quello della Lega Nord, il cui responsabile di vallata Massimo Bessone, ha invitato i promotori a riservare le loro iniziative caritatevoli alla popolazione del luogo. I commenti negativi su Facebook sono stati così tanti che i promotori hanno deciso di rimuovere il post. Come ha spiegato uno dei maestri della scuola, Bruno Brandelli, la decisione presa non intendeva avere alcun carattere politico e si trattava soltanto di una buona azione: "Provate una volta nella vostra vita - ha detto Brandelli - a regalare una gioia il prossimo invece di spargere zizzania, provate a regalare un sorriso. Vedrete il mondo pieno di nuovi colori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA