'Tornano' accuse a chirurgo Macchiarini

Pm, tentava 'dirottare' pazienti in strutture private

(ANSA) - FIRENZE, 18 GEN - Il chirurgo Paolo Macchiarini, considerato il 'mago' dei trapianti di trachea, deve tornare davanti al gup di Firenze. Lo ha deciso la Cassazione, che ha annullato la decisione con cui, in udienza preliminare, il chirurgo era stato stato prosciolto dall'accusa di tentata truffa. Secondo la procura di Firenze, Macchiarini avrebbe cercato di convincere alcuni suoi pazienti - meno di una decina - a farsi operare in strutture private, con costi fino ai 150 mila euro. Sempre secondo l'accusa, quegli stessi interventi potevano essere eseguiti anche in ospedali pubblici con analoghe qualità e liste di attesa. Con Macchiarini, che e' stato 'dirigente medico' dell'ospedale pubblico di Careggi con un incarico a tempo determinato, dovranno tornare dal gup alcuni suoi collaboratori e gli ex direttori sanitario e generale di Careggi, Valerio Del Ministro e Valtere Giovannini. Questi ultimi due sono accusati di abuso di ufficio e omissione di atti di ufficio per non aver svolto il dovuto controllo su Macchiarini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA