Dopo incendi consigliere Calabria da Pm

Indagini dei carabinieri a tutto campo, massimo riserbo

(ANSA) - CATANZARO, 18 GEN - Il consigliere regionale della Calabria Arturo Bova è stato sentito stamane in Procura, in qualità di parte offesa, dopo aver subito sabato scorso il secondo incendio dell'automobile in dieci mesi.
    Bova, esponente del Pd, avvocato penalista e presidente della commissione regionale contro la 'ndrangheta, è stato sentito dal Procuratore aggiunto Giovanni Bombardieri, dai sostituti Graziella Viscomi e Vito Valerio, e dal comandante del reparto operativo provinciale dei carabinieri di Catanzaro, col. Alceo Greco. Sul contenuto dell'audizione di Bova viene mantenuto il massimo riserbo. Gli investigatori, al momento, stanno svolgendo le indagini senza trascurare alcuna ipotesi.
    Alcuni sconosciuti sabato notte hanno incendiato l'automobile di Arturo Bova, un Suv dell'Audi, mentre il mezzo era parcheggiato all'esterno dell'abitazione del consigliere regionale. Nell'aprile dello scorso anno Bova aveva subito un episodio analogo con l'incendio di due sue automobili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA