Uva, pm chiede assoluzione per agenti

Accusa, 'Nessuna prova di comportamenti illegali'

(ANSA) - MILANO, 15 GEN - Il procuratore di Varese Daniela Borgonovo ha chiesto l'assoluzione dei carabinieri e dei poliziotti imputati per la morte dell'operaio Giuseppe Uva.
    Secondo il magistrato, "non c'è nessuna prova di comportamenti illegali da parte degli imputati".
    Il procuratore ha chiesto l'assoluzione degli imputati per tutti i capi di imputazione dall'omicidio preterintenzionale all'arresto illegale sostenendo, tra le altre cose, ''non vi è nessuna prova delle lesioni'' che sarebbero state inferte a Uva, come denunciato dai familiari del muratore morto la mattina del 15 giugno 2008. "I testimoni che hanno riferito di percosse- ha spiegato il magistrato - o hanno ritrattato o sono stati smentiti dai fatti". Il processo ricomincia il 29 gennaio quando interverranno gli avvocati di parte civile dei familiari del muratore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA