Uccise la madre, il movente è economico

Anziana uccisa in pranzo con motto 'benvenuti festa condannato'

(ANSA) - PIACENZA, 15 GEN - Un'indagine complessa, nata andando a ritroso dalla denuncia di scomparsa nel 2012. Il movente? sicuramente economico: Maria Grazia Guidoni voleva continuare a gestire la pensione della madre, e ne ha quindi inscenato la scomparsa. E poi il macabro pranzo al motto di "benvenuti alla festa del condannato" in cui le ha somministrato un cocktail di barbiturici per ucciderla.
    E' questo il quadro sull'omicidio di Giuseppina Pierini, l'anziana scomparsa di casa a Pontenure (Piacenza) nel luglio del 2012, e il cui cadavere è stato ritrovato dai carabinieri in un cascinale abbandonato lo scorso novembre vicino a Massa Marittima (Grosseto).
    In Procura a Piacenza gli investigatori dell'Arma e i pm hanno fornito i dettagli di una vicenda ricostruita grazie al dettagliato racconto che Gino Laurini, il figlio 22enne di Maria Grazia Guidoni e nipote della Pierini, ha fatto volontariamente ai carabinieri di Follonica. Guidoni, 45 anni, è stata arrestata. Il figlio, indagato, è invece libero.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA