Peschereccio sequestrato, era in Italia

Lo sostiene la Direzione marittima della Liguria

(ANSA) - GENOVA, 15 GEN - Il peschereccio Mina, sequestrato dalla Guardia costiera francese, mercoledì sera perché avrebbe sconfinato in Francia durante una battuta di pesca al gambero rosso, "era in acque italiane". Lo ha affermato l'ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante della direzione marittima della Liguria. L'ammiraglio ha spiegato che i transalpini hanno ritenuto che l'imbarcazione abbia sconfinato perché hanno seguito una normativa sui confini che ha spostato, per un tratto, il limite delle acque francesi verso l'Italia, ma questa, secondo Pettorino, "non è ancora entrata in vigore".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA