Igea: chiuse indagini, 95 indagati

Procura Cagliari su truffe e peculato società gestione miniere

(ANSA) - CAGLIARI, 15 GEN - La Procura di Cagliari ha chiuso le indagini sull'Igea - la società in house della Regione Sardegna che ha il compito di gestire la messa in sicurezza delle aree minerarie- che l'anno scorso avevano portato all'arresto dell'ex presidente della società, Giovanni Battista Zurru, di 77 anni, finito ai domiciliari, e dell'ex sindacalista Marco Tuveri, di 63, in carcere a Uta.
    Inizialmente erano state iscritte nel registro degli indagati 63 persone (tra cui il leader sardo dell'Udc, l'ex deputato Giorgio Oppi) con le ipotesi di peculato, turbativa d'asta, truffa e voto di scambio. In queste ore i carabinieri della Compagnia di Iglesias, coordinati dal capitano Nicola Pilia, stanno notificando complessivamente 95 avvisi di conclusione delle indagini preliminari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA