Acqua a occupanti, verso archiviazione

Riconoscimento stato necessità in azione sindaco Bologna Merola

(ANSA) - BOLOGNA, 15 GEN - Va verso una richiesta di archiviazione l'inchiesta della Procura di Bologna che vede indagati per abuso di ufficio il sindaco Virginio Merola e l'assessore al Welfare Amelia Frascaroli per aver riallacciato l'acqua a due immobili occupati. Nella valutazione dei Pm sembra prevalere il riconoscimento che la decisione degli amministratori fu dettata dallo stato di necessità di tutelare l'interesse dei minori coinvolti. Della direzione che sembra prendere l'indagine ha scritto Il Resto del Carlino e la circostanza ha trovato conferma da fonti investigative. L'iscrizione di sindaco e assessore fu fatta per valutare la violazione dell'articolo 5 del Piano casa dell'ex ministro Lupi. Proprio per aver criticato l'inchiesta sull'acqua due consiglieri comunali erano stati querelati dai Pm titolari, Antonello Gustapane e Antonella Scandellari. Nei giorni scorsi le querele sono state ritirate.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA