Cassazione, 'arretrati pensione dovuti'

Il caso a Ferrara, non poteva recuperare circa 20mila euro

(ANSA) - BOLOGNA, 13 GEN - Era stata privata degli arretrati della pensione, attorno ai 20mila euro: erano arrivati con un po' di ritardo e l'Inps li aveva trattenuti per crediti precedenti. Allora la donna, una pensionata ferrarese, si era rivolta ai giudici, ma prima il tribunale e poi la Corte di appello di Bologna le avevano negato ogni possibilità di recuperare il denaro, con la motivazione che gli arretrati non potevano essere assimilati alla pensione vera e propria, avendo una funzione diversa da quella originaria. Ma la Corte di Cassazione, come riferisce il legale dell'anziana, Gian Pietro Dall'Ara, ha rimesso le cose ha posto, limitandosi a richiamare il principio che, in ogni caso, le eventuali trattenute non possono superare il quinto della pensione e comunque è fatto salvo il trattamento minimo mensile che va sempre pagato integralmente. La causa è stata discussa nei giorni scorsi davanti alla sezione Lavoro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA