Bossetti: mia dignità distrutta da media

Diffusione video dell'arresto è 'una vergogna nella vergogna'

(ANSA) - MILANO, 12 GEN - Massimo Bossetti, imputato per l'omicidio di Yara Gambirasio scrive al settimanale 'OGGI' che gli chiede come sta e risponde: "Da schifo!!! Con una dignità completamente distrutta, continuamente stuprata dai media, e tutti i giorni, mesi e forse anni trascorsi ingiustamente in questa cella per i loro dannati sbagli. Chi mi ridarebbe la vita, famiglia e dignità che totalmente mi hanno distrutto??".
    "Sto terribilmente soffrendo per tutta questa lontananza dal mio amore Marita e i miei fantastici adorabili cuccioli, tutto perché al giorno d'oggi essere innocente si diventa altamente scomodo per tanti altri", scrive Bossetti dal carcere e definisce la diffusione del video del suo arresto "una vergogna nella vergogna" in quanto fu fatto "inginocchiare davanti al mondo intero come se fossi un latitante mafioso e non invece un semplice cittadino!".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA