Ebrei di Roma ricordano la strage all'HyperCacher di Parigi

Serrande abbassate in omaggio alle vittime dell'attacco al supermercato di Porte de Vincennes

Un minuto di silenzio, serrande abbassate e un cartello "in memoria di quel drammatico venerdì all'HyperCacher di Porte de Vincennes". Così gli esercenti di Portico d'Ottavia hanno ricordato, Yohan Cohen, Philippe Braham, Francois-Michel Saada, YoavHattab, "assassinati dall'odio e dalla ferocia del terrorismo di matrice islamista che il 9 gennaio del 2015, furono strappati all'amore delle loro famiglie e alla comunità intera".

In ricordo delle vittime dei tragici fatti di Parigi, gli studenti delle scuole ebraiche romane hanno cucinato  e distribuito nelle case le challoth, pane dello Shabbat, "intreccio di vita, unione e prosperità.

Alla cerimonia erano presenti il Rabbino Capo Riccardo Di Segni ed il Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA