Rifiuti cementeria Barletta, 18 indagati

Anche tecnici provincia, regione e Arpa. Per procura inquina

(ANSA) - BARLETTA, 7 GEN - Cooperazione in disastro ambientale colposo, falso e abuso d'ufficio in concorso. Sono i reati per cui sono indagate 18 persone nell'ambito di una inchiesta della procura di Trani sui rifiuti bruciati nella cementeria di Barletta. Sono responsabili di alcuni stabilimenti della zona, funzionari e tecnici della provincia, della Regione e dell'Arpa Puglia. La cementeria, secondo le indagini della guardia di finanza, avrebbe immesso in atmosfera sostanze inquinanti oltre i limiti di legge.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA