Azienda Bozzoli verso il dissequestro

Entro metà gennaio dalla fonderia saranno tolti i sigilli

(ANSA) - BRESCIA, 6 GEN - La Bozzoli di Marcheno può riaprire.
    Lo ha deciso la Procura di Brescia, con il sostituto procuratore Alberto Rossi pronto a firmare il provvedimento di dissequestro dell'azienda dove l'8 ottobre scorso è stato visto vivo l'ultima volta l'imprenditore Mario Bozzoli. Entro metà gennaio saranno tolti i sigilli dalla fonderia. Da lunedì inizieranno i lavori di spostamento in un'unica zona dei capannoni del materiale che l'anatomopatologa Cristina Cattaneo ancora non ha terminato di analizzare.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA