Renzo Bossi, impegnato in agricoltura

Imputato con padre e Belsito per appropriazione indebita

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - "Non penso alla politica e non la seguo più: gestire un'azienda agricola è un lavoro impegnativo, gli animali vanno seguiti sette giorni su sette". Lo ha spiegato Renzo Bossi, figlio del fondatore della Lega Nord Umberto Bossi, prima di entrare in aula a Milano per il processo che lo vede imputato assieme al padre e all'ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito per appropriazione indebita per le presunte spese personali con i fondi della Lega Nord.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA