Isis: siriano fermato a Ragusa

Sospettato di appartenere all'Is da immagini cellulare

 E' in corso davanti al Gip del Tribunale di Ragusa la convalida del fermo di un cittadino siriano sbarcato a Pozzallo lo scorso 4 dicembre, fermato dalla Digos di Ragusa perchè sospettato di essere un terrorista legato all'Isis. La sua appartenenza all'Is sarebbe comprovata dalle immagini trovate sul suo cellulare.
   
"E' una vicenda che risale a dieci giorni fa, frutto di un'operazione di controllo del territorio che ha funzionato: è un lavoro che per noi non ammette sosta. I dettagli saranno illustrati dall'autorità giudiziaria locale". Così il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, nel corso di una conferenza stampa presso il comando provinciale di Roma della Guardia di finanza, commenta la vicenda del siriano fermato nel ragusano perchè sospettato di legami con l'Isis.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA