Roma: Fiom, 'Revocato sciopero addetti metro'

Il Garante lo aveva dichiarato 'illegittimo' e il prefetto aveva minacciato precettazioni

"Lo sciopero degli addetti alla manutenzione della metro di Roma è revocato dalle 22 di stasera a fronte del fatto che la Prefettura di Roma ci ha accordato un incontro per venerdì mattina". Lo annuncia Susanna Feliciti della Fiom. "Con senso di responsabilità - spiega Felicetti all'ANSA - e a fronte dell'apertura ad un confronto sulla salvaguardia occupazionale dei lavoratori Caf Italia da parte della Prefettura di Roma, la Fiom ha deciso di revocare lo sciopero, a cui oggi aveva partecipato il 100% dei lavoratori. Si prevede la ripresa delle attività alle 22, garantendo così all'apertura del servizio della metropolitana di domani mattina la piena efficienza del servizio stesso". 

Lo sciopero era stato definito "illegittimo" dalll'Autorità di Garanzia per gli scioperi. Le accuse: "mancato rispetto della franchigia giubilare; mancato esperimento delle procedure di raffreddamento e conciliazione; mancato rispetto del termine di preavviso; eccessiva durata della prima azione di sciopero; mancata predeterminazione delle modalità di sciopero; mancata garanzia delle prestazioni indispensabili; mancato rispetto dell'intervallo minimo tra scioperi nello stesso bacino, con riguardo allo sciopero effettuato lo scorso 4 dicembre dai dipendenti Atac aderenti al Sindacato Cambia-menti". Il prefetto Franco Gabrielli aveva minacciato: "Se domani non si darà corso positivo (alla richiesta di revoca del Garante per gli scioperi, ndr) precetteremo". Così il prefetto di Roma Franco Gabrielli in merito allo sciopero indetto dalla Fiom riguardante il personale Caf addetto alla manutenzione della metro della Capitale.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA