Liceo Virgilio di Roma occupato, studenti pronti a lasciare

Tavolo con il dirigente scolastico e con il Sottosegretario Faraone sui 13 punti stilati dai giovani

Sembra vicinissima la conclusione dell'occupazione del liceo Virgilio, 'ostaggio' di un centinaio di studenti da quasi due settimane. A quanto si apprende i ragazzi si starebbero preparando a lasciare le aule, pronti a partecipare al tavolo di confronto con il dirigente scolastico Irene Balrdriga e con il Sottosegretario all'Istruzione Davide Faraone per discutere i 13 punti del documento redatto dai giovani. L'occupazione dell'istituto dovrebbe terminare prima della riunione perché, spiegano gli studenti, "è un segno di responsabilità nei confronti dell'opera di mediazione e di disponibilità del Sottosegretario Faraone".

In alternativa si stava valutando lo sgombero. "E' una situazione molto delicata perché ci sono studenti e genitori da una parte e la preside dall'altra e quindi va assolutamente ponderata perché stiamo parlando di ragazzi", aveva detto ieri il prefetto di Roma Franco Gabrielli in merito alla direttiva giubilare prefettizia che imporrebbe lo sgombero dell'istituto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA