Mafia: arrestati 4 esponenti clan Messina Denaro

Accusati di rapina e ricettazione per conto del boss

PALERMO - Rapina e ricettazione aggravata da finalità mafiose sono le accuse che hanno portato all'arresto da parte dei carabinieri del Ros di 4 esponenti di Cosa nostra, nell'ambito delle indagini su Matteo Messina Denaro. Dietro all'assalto del novembre 2013 a Campobello di Mazara (Tp), a una società di trasporti, c'era la famiglia mafiosa di Castelvetrano. Arrestati Giorgio Provenzano di Bagheria, due degli esecutori del colpo (Domenico Amari e Michele Musso) e Alessandro Rizzo, ricettatore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA