• La piccola Mayar, dalla guerra in Siria a Torino per trapianto

La piccola Mayar, dalla guerra in Siria a Torino per trapianto

Al R.Margherita grazie maratona solidarietà, ora attende fegato

E' stata ricoverata questa mattina nel reparto di gastroenterologia dell'ospedale infantile Regina Margherita di Torino la piccola Mayar, una bambina siriana di sei anni che soffre di una rara patologia per cui necessita di un trapianto di fegato a cui, a causa di difficoltà burocratiche, inizialmente era stato vietato di venire in Italia per farsi operare. La situazione è stata sbloccata grazie all'aiuto di due associazioni di cooperazione internazionale e del quotidiano La Stampa, che ha promosso una gara di solidarietà tra i propri lettori. La famiglia della bimba - il papà di 31 anni, la mamma di 26 e due fratelli più grandi - era fuggita da Aleppo, dove abitava, fino a Istanbul, percorrendo oltre mille chilometri in auto. Dalla metropoli turca stamattina ha preso un volo per l'aeroporto di Torino Caselle, dove è atterrata poco dopo le 10. Poi il trasferimento in ospedale, dove nei prossimi giorni verrà sottoposta a tutti gli esami del caso. Verrà operata non appena sarà disponibile un fegato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA