• Festa dei nonni, gli 'angeli custodi' della famiglia. E Google gli dedica due doodle

Festa dei nonni, gli 'angeli custodi' della famiglia. E Google gli dedica due doodle

Oggi 2 ottobre si celebra la decima edizione

La famiglia svolge spesso la funzione di "ammortizzatore sociale", consentendo di "fronteggiare i momenti di difficoltà economica e di crisi" e "c'è da chiedersi se la Repubblica faccia tutto ciò che è necessario per aiutare a svolgere questo compito" e "se non si debba fare di più". Così il presidente Sergio Mattarella alla festa dei nonni celebrata al Quirinale.

I nonni, ha aggiunto il Presidente della repubblica, "sono delle figure che affrontano compiti nuovi e molto importanti: portano i nipoti a scuola, li tengono quando i genitori non ci sono e supportano i figli in difficoltà anche economicamente con le loro pensioni". "I nonni - prosegue - non sono solo una figura di riferimento affettivo ma ricoprono ruoli attivi nella società anche perché più giovani grazie ai progressi della medicina e dell'alimentazione. I nonni svolgono una funzione di supporto delle famiglie dei figli e nipoti, sovente aiutando con le loro pensioni e i loro risparmi, in questi anni di crisi. Sono tutti compiti che sono dei pesi, ma che i nonni sopportano volentieri, con grande dedizione e impegno". "Provvedimenti legislativi e interventi finanziari sono sì indispensabili ma quel che conta veramente è il calore umano, il rapporto tra nonni e nipoti", conclude il capo dello Stato.

E' la festa dei nonni e il motore di ricerca Google dedica due doodle agli 'angeli custodi' della famiglia: un nonno con berretto a pesca con i nipotini e una nonna al laghetto con i piccolini, a dar da mangiare alle anatre.

I nonni vanno ringraziati. Dal ministro Lorenzin, che da fresca neomamma ne apprezza ancora di più l'aiuto, al calciatore romanista Alessandro Florenzi, sopranominato 'bello de nonna' per aver abbracciato la sua subito dopo un gol importante.

    Possono farlo tutti, ha ricordato la Fondazione Senior Italia, e l'occasione per farlo sarà dal 2 al 4 ottobre, con la decima 'Festa dei nonni' che quest'anno sarà celebrata in mille piazze d'Italia.

MANDA LE FOTO DEI TUOI NONNI a internet@ansa.it riempiendo la liberatoria.

LE FOTO DEI LETTORI

     Al centro dell'iniziativa ci sono i centri anziani, che si potranno sostenere con una raccolta di fondi. "La festa è innanzitutto l'occasione per ringraziare gli anziani, una generazione portatrice di di un patrimonio inestimabile di esperienza e saggezza. Abbiamo pensato di farlo aiutando i novemila centri anziani di proprietà dei Comuni - ha spiegato Roberto Messina, presidente della Fondazione e di Federanziani -, che sono fondamentali come luoghi di aggregazione.

    L'obiettivo è sconfiggere la solitudine e spiegare agli anziani l'importanza di mantenersi attivi. Bisogna ricordare che il 50% è obeso, il 30% diabetico, dobbiamo far sì che siano il più possibile in salute".

    Testimonial dell'iniziativa, i cui appuntamenti sono elencati sul sito www.fondazionesenioritalia.it, appunto Alessandro Florenzi e Lino Banfi, protagonisti di un video promozionale. Il progetto prevede anche il coinvolgimento della Lega B e del Coni, con una 'partita del nonno' che si giocherà all'Olimpico di Roma il 26 settembre.

"Con questa iniziativa - ha spiegato il presidente della Lega B Andrea Abodi - vogliamo ribadire la quotidiana e profonda importanza degli affetti familiari, del senso dell'esperienza e del valore delle tradizioni dei quali i nonni sono preziosi custodi e interpreti". Dell'importanza di ringraziare i nonni ha parlato anche il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. "Mai come in questo momento mi rendo conto di cosa significa avere i nonni vicino - ha affermato il ministro, riferendosi alla recente nascita dei suoi due gemelli -. I nonni sono la nostra salvezza, bisogna dire loro grazie. L'Italia è un paese che sta invecchiando, i giovani di oggi saranno nonni ma rischiano di non avere nipoti.
    Dobbiamo incentivare la natalità da una parte, dall'altra aiutare la terza età ad essere sempre di più 'seconda età', sempre più attiva". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA